Analisi geotecnica e delle fondazioni per torri eoliche di altezza 80mt al mozzo in San Martino in Pensilis

geot_1geot_2geot_3geot_4
Descrizione progetto
Tabella riepilogativa intervento
Inquadramento tipologia di intervento

Descrizione progetto

Il lavoro in oggetto è stato eseguito per valutare, sulla scorta delle analisi geotecniche in situ e in laboratorio, le tipologie di fondazioni che possono essere utilizzate nel progetto esecutivo e costruttivo per le fondazioni di n.6 torri eoliche, di un anemometro e per una SSE. Le torri eoliche sono del tipo: WGT REPOWER MM92 – Pale LM/RE – Altezza mozzo 80 m – IEC classe 2°. La campagna indagini è stata eseguita dalla Soc. Georeflex di Piacenza; ogni picchetto ha compreso: analisi geofisica tipo down hole, sondaggio con prove di laboratorio, CPT.
Con l’ausilio di queste prove, per ogni picchetto esaminato è stata costruita una stratigrafia del tutto adeguata per il calcolo di una capacità portante della fondazioni superficiali o della capacità portante assiale e trasversale per pali di fondazione. Le dimensioni delle fondazioni ipotizzate per la verifica sono di 17 m x 17 m e piano di posa della fondazione a 3 m dal piano di campagna; queste dimensioni rispettano la verifica EQU prevista nelle NT2008.

Il calcolo della capacità portante è stato eseguito in campo statico sia con l’approccio 1 che con l’approccio 2 previste nelle NT2008; per il campo sismico si è utilizzato il criterio di calcolo di Maugeri esposto nel documento: “M.Maugeri – D.Novità: “Numerical model for the evalutation of the soil inertia effects on bearing capacity- Proc. Int. Conf. On Soil Dynamics and Earthquake Eng. 2004” ed esplicitato anche nel documento: Franceschini – Carbonella “Confronto tra i vari metodi di calcolo dellecapacità portanti di fondazioni superficiali in terreni sabbiosi in zona sismica”. – INARCOS n.666 – Gennaio/Febbraio 2006.

Per la valutazione dei cedimenti delle fondazioni, vista l’estrema sensibilità di queste strutture ai cedimenti differenziati e per il carattere determinante sulla scelta della tipologia delle fondazioni, si è optato per una analisi ad elementi finiti con il programma Plaxis vers. 9.0. che permette una elevata affidabilità dei risultati.
L’analisi fem, permette un grado di accuratezza di livello superiore soprattutto in problemi dove ci si deve raffrontare con l’analisi per fasi di scavo e in funzione del tempo. Il problema posto dal progettista generale è quello della valutazione dei cedimenti nelle seguenti situazioni:

  1. Carichi verticali applicati dovuti al peso del plinto e della torre
  2. Applicazione dei carichi permanenti verticali dovuti al fuori asse della torre.

Il modello stratigrafico del terreno ha dimensioni 47 m x 30 m di profondità. Al fine di eseguire l’analisi sono stati analizzati tre varianti del modello principale:

A: Modello con il terreno e con la struttura della torre eolica simulata come un pilastro infinitamente rigido al fine di porre in modo corretto il carico eccentrico richiesto dalla progettazione generale e comprendere lo sbandamento dello stesso.
B: Modello con il terreno e con il carico eccentrico valutato dal modello A; tale modellazione permette di eseguire l’analisi di consolidamento con la piastra reale e la valutazione degli spostamenti e della inclinazione della fondazione attraverso una analisi che consente anche di valutare il tempo di esaurimento dei cedimenti stessi.
C: Modello con il terreno e con un carico eccentrico valutato da A, che permette di eseguire una analisi plastica indipendente dal tempo per la valutazione degli spostamenti a tempo infinito. Questo modello è di controllo rispetto ai risultati ottenuti in B.

Fase di scavo per analisi di consolidamento:
Scavo
(plastic analisys)
Posa fondazione e riempimento (consolidation 30 day)
Posa torre (consolidation 30 day)
Funzionamento torre e fuori asse (plastic analisys)
Minumum pore pressure fino a 1 kP.

Il lavoro comprende anche ipotesi di fondazione su pali trivellati / cenni sull’analisi di interazione terreno – struttura / analisi del gruppo di pali in campo non lineare.

Tabella riepilogativa intervento

INTERVENTO Analisi geotecnica e delle fondazioni per torri eoliche di altezza 80 m al mozzo in San Martino in Pensilis (CB)
UBICAZIONE INTERVENTO San Martino in Pensilis (CB)
PERIODO 2009
COMMITTENTE Sorgenia S.p.a, Via del Pozzo, 10 – S. Giuseppe di Comacchio (FE)
IMPORTO LAVORI
IMPRESA ESECUTRICE Georeflex S.r.l, Via Fioruzzi 15 – Piacenza
DESCRIZIONE DEL SERVIZIO SVOLTO Perizia
STATO DI ATTUAZIONE Ultimato
DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO Analisi FEM di fondazioni superficiali

Inquadramento tipologia di intervento

CATEGORIA DESTINAZIONE FUNZIONALE ID Opere Corrispondenze IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE

GRADI DI COMPESSITA’

G

L. 143/49 Classi e categorie D.M.
18/11/1971
D.M.
232/1991
Strutture Strutture speciali S.05 IX/b IX/c III Dighe, Conche, Elevatori, Opere di ritenuta e di difesa, rilevati, colmate. Gallerie, Opere

sotterranee e subacquee, Fondazioni speciali.

1,05